Re: Pope says universe made by 'intelligent project'

From: Pim van Meurs <pimvanmeurs@yahoo.com>
Date: Sat Nov 12 2005 - 21:17:33 EST

 From the text of the Pope in Italian

Così, san Basilio Magno in una delle pagine iniziali della sua prima
omelia sull’Esamerone, in cui commenta il racconto della creazione
secondo il capitolo primo della Genesi, si sofferma a considerare
l’azione sapiente di Dio, ed approda a riconoscere nella bontà divina il
centro propulsore della creazione. Ecco alcune espressioni tratte dalla
lunga riflessione del santo Vescovo di Cesarea di Cappadocia:

«"In principio Dio creò il cielo e la terra". La mia parola si arrende
sopraffatta dallo stupore di questo pensiero» (1,2,1: Sulla Genesi
[Omelie sull’Esamerone], Milano 1990, pp. 9.11). Infatti, anche se
alcuni, «tratti in inganno dall'ateismo che portavano dentro di sé,
immaginarono l'universo privo di guida e di ordine, come in balìa del
caso», lo scrittore sacro invece «ci ha subito rischiarato la mente col
nome di Dio all’inizio del racconto, dicendo: "In principio Dio creò". E
quale bellezza in questo ordine!» (1,2,4: ibidem, p. 11). «Se dunque il
mondo ha un principio ed è stato creato, cerca chi gli ha dato inizio e
chi ne è il Creatore... Mosè ti ha prevenuto col suo insegnamento
imprimendo nelle nostre anime quale sigillo e filatterio il santissimo
nome di Dio, quando dice: "In principio Dio creò". La natura beata, la
bontà esente da invidia, colui che è oggetto d'amore da parte di tutti
gli esseri ragionevoli, la bellezza più d'ogni altra desiderabile, il
principio degli esseri, la sorgente della vita, la luce intellettiva, la
sapienza inaccessibile, Egli insomma, “in principio creò il cielo e la
terra”» (1,2,6-7: ibidem, p. 13).

Trovo che le parole di questo Padre del IV secolo siano di un'attualità
sorprendente quando dice: "Alcuni, tratti in inganno dall'ateismo che
portavano dentro di sé, immaginarono un universo privo di guida e di
ordine, come in balìa del caso". Quanti sono questi "alcuni" oggi. Essi,
tratti in inganno dall'ateismo, ritengono e cercano di dimostrare che è
scientifico pensare che tutto sia privo di guida e di ordine, come in
balìa del caso. Il Signore con la Sacra Scrittura risveglia la ragione
che dorme e ci dice: all'inizio è la Parola creatrice. All'inizio la
Parola creatrice - questa Parola che ha creato tutto, che ha creato
questo progetto intelligente che è il cosmo - è anche amore.

Partial translation from the newspaper

<quote>He quoted St. Basil the Great, a fourth century saint, as saying
some people, "fooled by the atheism that they carry inside of them,
imagine a universe free of direction and order, as if at the mercy of
chance.''

"How many of these people are there today? These people, fooled by
atheism, believe and try to demonstrate that it's scientific to think
that everything is free of direction and order,'' he said.

"With the sacred Scripture, the Lord awakens the reason that sleeps and
tells us: In the beginning, there was the creative word. In the
beginning, the creative word -- this word that created everything and
created this intelligent project that is the cosmos -- is also
love.''</quote>

Little to suggest that the Pope was talking here about the
'idea/hypothesis/theory' of Intelligent Design.
Received on Sat Nov 12 21:17:28 2005

This archive was generated by hypermail 2.1.8 : Sat Nov 12 2005 - 21:17:28 EST